Giorgio Vanni

IMG_2874SCONTL’energia esplosiva, l’irrefrenabile vitalità e il travolgente ritmo delle sigle dei cartoni animati di Italia uno hanno reso Giorgio Vanni il più famoso cantante maschile per ragazzi.
Tutto ebbe inizio nel 1998 quando Giorgio compose e interpretò la sua prima sigla, intitolata Superman. Seguirono numerosi successi, tra cui L’incredibile Hulk del 1999; Rossana (interpretata da Giorgio Vanni e Cristina D’Avena, ma composta da Gianfranco Fasano e arrangiata da Max Longhi) e Diabolik del 2000; What a mess Slump e Arale e I cavalieri dello zodiaco del 2001; Detective Conan del 2002; Beyblade, Beyblade V force e Yu-Gi-Oh! del 2003; He-man and the masters of the universe e Holly e Benji forever del 2004… e le ultimissime Yo-Gi-Oh GX, Io credo in me e Keroro.
Particolare attenzione richiedono le sigle realizzate per le varie serie di Dragon Ball e dei Pokémon. Ognuna di esse ha, infatti, riscosso un enorme successo non solo tra i più piccoli, ma soprattutto tra gli adulti. Fu proprio con la prima sigla dei Pokémon (fino ad ora ne esistono otto) che Giorgio vinse nel programma Macchemù, condotto da Paola Barale.
Anche le sigle associate a cartoni animati che hanno avuto minor audience, come Maledetti scarafaggi e Mega Babies, godono di grande popolarità, conferma, questa, dello straordinario coinvolgimento dello stile di Giorgio Vanni, che cattura il più vasto pubblico. Giorgio, però, non è solo un cantante, ma anche un compositore e un produttore. In collaborazione con Max Longhi ha, infatti, composto e prodotto numerosissime sigle per Cristina D’Avena, tra cui Sabrina, Doremì, Hamtaro, Doraemon e All’arrembaggio.

You may also like...

Sorry - Comments are closed

Parimpampum a Reggio Calabria

Le stelle di Hokuto

Giorgio Vanni in concerto