Reggio Comix

LOGO ReggiocomixNasce dalla passione di Antonio Federico nel 2001. ReggioComix vuol essere un punto d’incontro per giovani disegnatori e appassionati del settore che hanno voglia di apprendere dalla tecnica e dall’emozionante mondo della letteratura disegnata. Coinvolgendo giovani e meno giovani che armati di gomme, matite, e fantasia danno vita a molte storie di personaggi di carta.
Collaborano con varie case editrici sin da subito da dove nascono i primi volumi illustrati e anche con il sociale nasce grazie ad Adspem Fidas l’intera campagna pubblicitaria per l’Università mediterranea a fumetti. La ReggioComix nel corso della sua intensa attività vanta già di aver formato grandi talenti del disegno che Federico porta avanti attraverso vari appuntamenti per la città.
Ospiti di grande rilievo come il calabrese Lucio Parrillo danno forza ed esempio ai giovani allievi che iniziano ad apprendere le tecniche fumettistiche dagli 8 anni agli 88 ! Arrivano premi ed elogi per il lavoro svolto come : Il Premio Creatività ricevuto dal dal Comune di Scilla, il premio Anassilaos, e le innumerevoli interviste ed articoli per evidenziare questo nuovo modo di comunicare.
Dopo un incontro tra Federico ed alcuni fantastici ragazzi della mediateca comunale di Lamezia nasce anche LAMEZIA COMICS E CO. RASSEGNA INTERNAZIONALE DEL FUMETTO E CINEMA DI ANIMAZIONE DELLA CALABRIA,che diventa un successo e attualmente la fiera arriva alla sesta edizione!
Nasce successivamente IL KOMICS a Reggio Calabria, la prima fiera del fumetto reggina e la scuola si mette al fianco di questo nuovo grande evento. Arrivano le prime borse di studio, una su tutte .. dedicata a FORTUNATO SIVIGLIA un allievo incredibilmente bravo che perse la vita prematuramente.
Oggi la scuola è un punto di riferimento importante per tutti coloro che intendono seguire professionalmente un percorso formativo e vogliono entrare nel mondo del lavoro delle nuvole parlanti. Tra

You may also like...

Sorry - Comments are closed

Parimpampum a Reggio Calabria

Le stelle di Hokuto

Giorgio Vanni in concerto